About This Project

Tra le “cinque pillole di bellezza” progettate dallo studio Mario Cucinella Architects, il Centro riabilitativo residenziale “Il Nuovo Picchio” di San Felice sul Panaro (MO) accoglie ospiti con gravi disabilità, garantendo loro un’assistenza continua.

Centro Diurno

San Felice sul Panaro

Il Nuovo Picchio

Aglaya Design ha fornito gli arredi che contribuiscono nei materiali, nelle forme e nei colori, alla creazione di uno spazio “terapeutico” per favorire e migliorare la salute e il benessere degli ospiti, consentendogli di svolgere attività educative e riabilitative adeguate.

Centro Diurno

San Felice sul Panaro

Il Nuovo Picchio

Aglaya Design ha fornito gli arredi che contribuiscono nei materiali, nelle forme e nei colori, alla creazione di uno spazio “terapeutico” per favorire e migliorare la salute e il benessere degli ospiti, consentendogli di svolgere attività educative e riabilitative adeguate.

Tra le “cinque pillole di bellezza” progettate dallo studio Mario Cucinella Architects, il Centro riabilitativo residenziale “Il Nuovo Picchio” di San Felice sul Panaro (MO) accoglie ospiti con gravi disabilità, garantendo loro un’assistenza continua.

Si tratta di una struttura all’avanguardia dal punto di vista ambientale, costruita totalmente in legno. La sua realizzazione è stata possibile grazie alla generosità dei lavoratori e delle imprese che hanno accolto l’invito del trust “Nuova Polis” (Confindustria, CGIL, CISL, UIL e Confservizi) a contribuire alla rinascita dei territori colpiti dal sisma del 2012, con la gratitudine del ritorno alla normalità. 

Il progetto delle aree verdi esterne si base sui principi dell’“healing garden”, che permettono di favorire e migliorare la salute e il benessere degli ospiti attraverso la scelta delle specie vegetali e il disegno dei percorsi pavimentati. Il giardino diventa, quindi, uno spazio terapeutico in cui compiere attività di stimolazione motoria e multi-sensoriale all’aperto. 

Aglaya Design ha fornito gli arredi che contribuiscono nei materiali, nelle forme e nei colori, alla creazione di uno spazio “terapeutico” per favorire e migliorare la salute e il benessere degli ospiti, consentendogli di svolgere attività educative e riabilitative adeguate.